Segretari della Confederazione

Dall’articolo 17 dello Statuto Cgil
“La Segreteria è l’organo che attua le decisioni del Comitato Direttivo e assicura la gestione continuativa della CGIL, assumendo la funzione di Centro regolatore. Risponde della propria attività al Comitato Direttivo stesso. La Segreteria funziona e decide collegialmente e si riunisce su convocazione del Segretario generale”

SEGRETARIA GENERALE

La Segretaria Generale della Cgil Lecce, Valentina Fragassi

Valentina FRAGASSI
v.fragassi@cgillecce.it

BIO
Leccese, nata nel 1975, è eletta Segretaria Generale il 4 luglio 2016, l’anno prima era stata eletta Segretaria Confederale. Per 8 anni, dal 2007 al 2015, è stata Segretaria Generale della Filcams Cgil Lecce, la categoria sindacale che tutela i lavoratori del commercio, del turismo, e dei servizi. Quando viene eletta nel 2007, a 32 anni, diventa uno dei quadri dirigenti più giovani della categoria. Inizia a collaborare con la Cgil di Lecce sin dal 1999.

Deleghe assegnate
Rappresentanza Generale; Politiche di coesione per lo sviluppo economico; Politiche del welfare e della salute; Politiche del lavoro-Settori Produttivi-Artigianato; Politiche per la cultura, lo spettacolo, il turismo; NIDIL-Politiche giovanili; Formazione-Ricerca-Scuola-Università; Immigrazione; Politiche di genere; Sicurezza e Legalità.

SEGRETARIO ORGANIZZATIVO

Il Segretario Organizzativo della Cgil Lecce, Simone Longo

Simone LONGO
s.longo@cgillecce.it

BIO
Classe ’73, originario di Strudà (Le), è stato eletto Segretario Confederale a luglio 2016. Da gennaio 2018 è il Segretario Organizzativo della Camera del Lavoro di Lecce. Proviene dal mondo della pubblica amministrazione: è stato Rsu nell’ente della Provincia di Lecce dal 2001 fino al 2007, anno in cui entra a far parte della segreteria provinciale della Funzione Pubblica Cgil. Nel 2010 è eletto segretario generale della categoria, carica che ricopre fino all’ottobre 2018.

Deleghe assegnate
Organizzazione-Sistema servizi ed integrazione; Politiche per il reinsediamento; Risorse umane e finanziarie; Politiche fiscali; Consulta giuridica; Comunicazione e Informazione; Politiche socio-sanitarie, assistenziali e previdenziali.


SEGRETARIO CONFEDERALE

Il Segretario Confederale della Cgil Lecce, Salvatore Labriola

Salvatore LABRIOLA
s.labriola@cgillecce.it

BIO
Leccese, nato nel 1956, è iscritto alla Cgil dal 1982. Nel 1984 diventa Rappresentante sindacale aziendale (Rsa) di Poste Italiane; nel 1995 entra nella segreteria provinciale della Slc, il sindacato lavoratori della comunicazione, di cui diventerà segretario generale provinciale nel 2005 e segretario generale comprensoriale Lecce e Brindisi nel 2014. Al suo attivo anche esperienze nella segreteria regionale del sindacato di categoria.

Deleghe assegnate
Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; Reti ed Infrastrutture, Contrattazione sociale e territoriale; Osservatorio Mercato del Lavoro; Terziario Pubblico e privato (P.A., credito, commercio, servizi, terzo settore); Enti ed associazione collaterali; Ambiente e territorio-Politiche dell’abitare; Nuovi diritti.

 

Dall’articolo 10 dello Statuto della Cgil
“Articolo 10 – Camere del Lavoro territoriali o metropolitane La Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana, comprende le organizzazioni sindacali della CGIL esistenti nell’ambito del territorio sindacale.
I sindacati locali fanno parte della Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana, attraverso il rispettivo sindacato territoriale.
La Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana:
a) dirige e coordina l‟azione sindacale del territorio;
b) promuove e gestisce le vertenzialità territoriali su temi di interesse generale;
c) favorisce una sempre più elevata capacità autonoma dei sindacati ad assolvere i propri specifici compiti;
d) promuove e tiene viva una qualificata iniziativa dell’organizzazione sindacale nel suo complesso, con particolare riguardo ai problemi generali dello sviluppo economico e del miglioramento delle condizioni di vita della popolazione lavoratrice;
e) promuove forme di organizzazione dei non occupati e le strutture di rappresentanza decise dal Comitato direttivo della CGIL;
f) è responsabile degli indirizzi e del controllo di tutti i servizi nel territorio;
g) esplica competenze e poteri che le derivano dagli Statuti delle CGIL regionali.
La Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana, coordina l‟attività svolta dagli Enti e Istituti confederali”.