CHI SIAMO

L’ATTUALE SEGRETERIA CONFEDERALE

SEGRETARIA GENERALE
Valentina FRAGASSI
SEGRETARIO ORGANIZZATIVO
Simone LONGO
SEGRETARIO CONFEDERALE
Salvatore LABRIOLA
Clicca qui per le schede dei Segretari Confederali

 

LA CGIL

La Confederazione Generale Italiana del Lavoro è un’associazione di rappresentanza dei lavoratori e del lavoro. È la più antica organizzazione sindacale italiana ed è anche quella maggiormente rappresentativa, con i suoi oltre 5 milioni di iscritti, tra lavoratori, pensionati e giovani che entrano nel mondo del lavoro; la sua storia è profondamente intrecciata alla storia del Paese.
La Cgil svolge un importante ruolo di protezione del lavoro da un’azione del mercato incondizionato e illimitato. Lo fa attraverso l’opera incessante di costruzione e ricostruzione della solidarietà nel lavoro e tra i lavoratori, attraverso la pratica quotidiana di impegno concreto nella rappresentanza e nella contrattazione. Quando è nata nel 1906 – ma le prime Camere del lavoro risalgono al 1891 – aveva duecentomila aderenti. Da allora ha mantenuto la doppia struttura: verticale, costituita dalle Federazioni di categoria, e orizzontale, attraverso le Camere del lavoro.
Attualmente le categorie nazionali sono 12 mentre le Camere del lavoro in tutto il territorio nazionale sono 115. La Cgil nazionale è a Roma, nella storica sede di Corso d’Italia 25. Essa stipula, attraverso le organizzazioni di categoria, i contratti di lavoro e svolge allo stesso tempo un’azione di tutela, finalizzata a difendere, affermare e conquistare diritti individuali e collettivi, che vanno dai sistemi di welfare ai diritti sul posto di lavoro. La Cgil è affiliata alla Confederazione europea dei sindacati (Ces) e alla Confederazione internazionale dei sindacati (Ituc-Csi). L’attuale segretario generale è Susanna Camusso, eletta il 3 novembre 2010.

STORIA DELLA CGIL: DALLA NASCITA AI GIORNI NOSTRI

Clicca qui per conoscere l’ultracentenaria Storia della Cgil

LA NASCITA DELLA CGIL DI LECCE

«[…] Per una ripresa vera e propria dell’attività sindacale fu necessario attendere la primavera del 1944. L’iniziativa di ricostituire le strutture sindacali del Salento fu assunta da quei militanti che, dopo essere stati, negli anni del primo dopoguerra, protagonisti delle lotte politiche e sindacali, avevano subito, durante il periodo fascista, il carcere, il confino, l’esilio. Socialisti e comunisti innanzitutto, e, insieme con loro, esponenti democristiani provenienti dalle fila dell’Azione Cattolica o dal Partito Popolare, e uomini che si richiamavano ai valori liberaldemocratici del Partito d’Azione o alla tradizione repubblicana e liberale, cooperarono con le autorità statali nella difficile fase di transizione dal vecchio al nuovo regime.
In provincia di Lecce, l’avvio del rinnovo dei vertici sindacali e della loro «defastiscizzazione» fu lento e farraginoso; con telegrammi del 18 settembre e del 3 ottobre 1943 (spediti da Brindisi), Badoglio, sollecitato dagli antifascisti che si andavano nel frattempo riorganizzando, chiese ai prefetti di affidare la guida provvisoria delle strutture sindacali a persone autenticamente antifasciste evitando che venissero attribuite ai «soliti mestieranti di ogni situazione». Superando comprensibili difficoltà dovute alla resistenza di quanti nei Comuni ricoprivano cariche sindacali (i fiduciari di nomina fascista), i partiti antifascisti cooperarono, tra le fine del 1943 e i primi mesi del 1944, alla riorganizzazione sindacale partendo dalla sostituzione dei segretari provinciali e di molti fiduciari comunali di nomina fascista. […]
I partiti antifascisti chiedevano al governo di nominare ai vertici sindacali uomini di provata fede democratica; l’occasione per una svolta in tale direzione venne dal Congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale che i tenne a Bari nei giorni 28 e 29 gennaio 1944, a margine del quale si tenne anche il Congresso sindacale che proclamò la ricostituzione della Confederazione Generale del Lavoro (CGdL) unitaria. […]
Dopo il Congresso di Bari, Carlo Mauro, Pietro Refolo, Giuseppe Calasso e Fioravante Laudisa intensificarono il proprio impegno per ricostituire le organizzazioni sindacali nel Salento. […] Il 4 maggio si riunirono i delegati delle quattro Camere del Lavoro territoriali (Maglie, Copertino, Galatina, Gallipoli) e delle Leghe già ricostituite fino a quel momento (una trentina) per decidere, in attesa dei decreti prefettizi di scioglimento delle Unioni sindacali fasciste, la ricostituzione della Confederazione Generale del Lavoro provinciale; fu nominato un Comitato Esecutivo e venne eletto segretario provvisorio, Pietro Refolo».
(dal testo di Salvatore Coppola, Tabacchine e contadini nella storia della Cgil (1944-1970), contenuto nel volume La Cgil, il Salento. 70 anni di lotte per l’emancipazione sociale e la dignità del lavoro, Quaderno no. 2 de La Memoria che resta, a cura dello Spi Cgil Lecce, ed. Georgiani)

I SEGRETARI GENERALI DELLA CGLI LECCE

Pietro REFOLO (1944-46)
Giuseppe CALASSO (1947)
Giovanni LEUCCI (1948-49)
Giorgio CASALINO (1949-65)
Giovanni LEUCCI (1965-1975)
Elio DE CARLO (1975-76)
Renzo ROSSO (1976-77)
Corradino MARZO (1977-80)
Rocco MONTINARO (1980-84)
Salvatore MEROLA, Comprensorio di Casarano (1981-1991)
Massimiliano ZUCCARO, Comprensorio di Lecce (1985-1995)
Sergio TOLOMEO (1996-2000)
Biagio MALORGIO (2000-2008)
Salvatore ARNESANO (2008-2016)
Valentina FRAGASSI (2016-ad oggi)

LE SEGRETERIE CONFEDERALI DELLA CGIL LECCE

1944-46: Pietro Refolo (Seg. Gen.), Fioravante Laudisa, Nicola Manno
1947: Giuseppe Calasso (Seg. Gen.), Fioravante Laudisa, Nicola Manno, Francesco Refolo
1948-49: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Nicola Manno, Francesco Refolo
1949-51: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Antonio Menduni, Francesco Refolo
1952-53: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Mario Foscarini, Giovanni Giannoccolo, Antonio Pala, Corrado Rubini
1954: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Dolores Abbiati, Francesco Leuzzi, Corrado Natali, Corrado Rubini
1955: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Dolores Abbiati, Francesco Leuzzi, Lucia Malinconico, Corrado Natali, Corrado Rubini
1956: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Dolores Abbiati, Gaetano Baldassarre, Francesco Leuzzi, Corrado Rubini, Antonio Ventura
1957-58: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Sigfrido Chironi, Francesco Leuzzi, Lucia Malinconico, Corrado Rubini
1959-63: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Sigfrido Chironi, Francesco Leuzzi, Lucia Malinconico, Corrado Rubini
1964-65: Giorgio Casalino (Seg. Gen.), Sigfrido Chironi, Vincenzo Convenga, Lucia Malinconico, Corrado Rubini
1965-68: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Luigi Adamuccio, Sigfrido Chironi, Vincenzo Convenga, Corrado Rubini
1969: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Vincenzo Convenga, Nicola Maggio, Pasquale Poso, Luigi Sansò
1970: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Elio De Carlo, Nicola Maggio, Pasquale Poso, Luigi Sansò
1971: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Ivo Cantoro, Elio De Carlo, Nicola Maggio, Luigi Sansò
1972: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Ivo Cantoro, Elio De Carlo, Nicola Maggio, Rocco Montinaro, Luigi Sansò
1973: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Antonio Battaglini, Elio De Carlo, Nicola Maggio, Rocco Montinaro, Luigi Sansò
1974: Giovanni Leucci (Seg. Gen.), Antonio Battaglini, Elio De Carlo, Corradino Marzo, Rocco Montinaro, Luigi Sansò
1975-76: Elio De Carlo (Seg. Gen.), Antonio Battaglini, Corradino Marzo, Rocco Montinaro, Luigi Sansò
1976-77: Renzo Rosso (Seg. Gen.), Antonio Battaglini, Corradino Marzo, Rocco Montinaro, Luigi Sansò
1977: Corradino Marzo (Seg.Gen.), Rocco Montinaro, Fernando Porpora, Silvio Vacca, Paolo Vella
1978-1980: Corradino Marzo (Seg. Gen.), Antonio Cauzo, Salvatore Merola, Paolo Vella, Massimiliano Zuccaro
1980-84: Rocco Montinaro (Seg. Gen.), Carlo Benincasa, Franco De Filippi, Paolo Vella, Massimiliano Zuccaro
1981-1991 (Comprensorio di Casarano): Salvatore Merola (Seg. Gen.), Giuseppe De Luca, Roberto Falconieri, Tommaso Marsano, Biagio Malorgio, Cosimo Merico
1985 (Comprensorio di Lecce): Massimiliano Zuccaro (Seg. Gen.), Luigi Aprile, Carlo Benincasa, Gianni Scognamiglio, Sergio Tolomeo
1986-87 (Comprensorio di Lecce): Massimiliano Zuccaro (Seg. Gen.), Luigi Aprile, Carlo Benincasa, Gianni Scognamiglio, Paolo Vella
1988-89: (Comprensorio di Lecce): Massimiliano Zuccaro (Seg. Gen.), Luigi Aprile, Carlo Benincasa, Sergio Tolomeo
1990-91 (Comprensorio di Lecce): Massimiliano Zuccaro (Seg. Gen.), Luigi Aprile, Carlo Benincasa, Giuseppe De Luca, Sergio Tolomeo
1991-95 (Comprensorio di Lecce): Massimiliano Zuccaro (Seg. Gen.), Luigi Aprile, Teresa Bellanova, Giuseppe De Luca, Biagio Malorgio, Sergio Tolomeo
1996-2000: Sergio Tolomeo (Seg. Gen.), Teresa Bellanova, Giuseppe De Luca, Biagio Malorgio
2000-01: Biagio Malorgio (Seg. Gen.), Fausto Durante, Salvatore Imperiale
2001-08: Biagio Malorgio (Seg. Gen.), Biagio Cotardo, Salvatore Imperiale, Antonella Perrone
2009-10: Salvatore Arnesano (Seg. Gen.), Cosimo Maruccia, Antonella Cazzato
2010-11: Salvatore Arnesano (Seg. Gen.), Cosimo Maruccia, Daniela Campobasso, Antonella Cazzato
2011-14: Salvatore Arnesano (Seg. Gen.), Daniela Campobasso, Antonella Cazzato, Roberto Natali
2015-16: Salvatore Arnesano (Seg. Gen.), Antonella Cazzato, Valentina Fragassi, Roberto Natali
2016-17: Valentina Fragassi (Seg. Gen.), Simone Longo, Roberto Natali
2018-ad oggi: Valentina Fragassi (Seg. Gen.), Salvatore Labriola, Simone Longo